Home        Chi siamo        la Patente        Corsi        Punti        Scuola Vela        Contatti 
 Scuola Vela
Scuola Vela >> Patente Nautica
NATANTI, IMBARCAZIONI E MOTO D'ACQUA

1. Ho acquistato una moto d’acqua, cosa devo fare per guidarla?

2. Dove posso presentare la domanda per prendere la patente nautica?

3. E’ sempre necessario prendere la patente nautica per condurre un’imbarcazione?

4. Che differenza c’è tra un natante da diporto e un’imbarcazione da diporto?

5. La patente nautica deve essere rinnovata?


1. Ho acquistato una moto d’acqua, cosa devo fare per guidarla?
Per condurre una moto d’acqua è necessario essere in possesso della patente nautica per imbarcazioni da diporto. La patente nautica viene rilasciata, a seguito di esame, a chi ha compiuto i 18 anni. Per conseguirla sono necessari i seguenti documenti:

• versamento di € 25 sul c/c 9001 intestato al ministero dei Trasporti
• versamento di € 14,62 sul c/c 4028 intestato al ministero dei Trasporti
• versamento di € 1,55 sul c/c intestato alla Tesoreria provinciale dello Stato territorialmente competente con la causale “pagamento stampato patente nautica”
• portare due foto tessera
• presentare un certificato medico rilasciato da un medico del Servizio sanitario nazionale, da un medico legale oppure da un medico militare


2. Dove posso presentare la domanda per prendere la patente nautica?
La domanda per il conseguimento della patente nautica può essere presentata presso un ufficio della motorizzazione, un ufficio circondariale marittimo o presso la Capitaneria di porto.

3. E’ sempre necessario prendere la patente nautica per condurre un’imbarcazione da diporto?
Per condurre un’imbarcazione da diporto non è sempre indispensabile essere in possesso della patente nautica.
Non è necessario conseguire la patente nautica per imbarcazioni da diporto se si naviga entro sei miglia dalla costa, se il motore installato non supera i 30 Kw (40,8 CV) oppure se il motore installato ha cilindrata inferiore a:

• 750 cc se a due tempi
• 1000 cc se a carburazione a 4 tempi fuoribordo o a iniezione diretta
• 1300 cc se a carburazione 4 tempi entrobordo
• 2000 cc se diesel

4. Che differenza c’è tra un natante da diporto e un’imbarcazione da diporto?
La differenza tra un natante e un’imbarcazione da diporto riguarda la lunghezza dello scafo. Il natante è un’unità da diporto di lunghezza inferiore ai 10 metri, mentre l’imbarcazione ha una lunghezza compresa tra i 10 e i 24 metri. Per nave da diporto, invece, si intende un’unità da diporto che supera i 24 metri di lunghezza.

5. La patente nautica deve essere rinnovata?
Sì, la patente nautica deve essere rinnovata ogni dieci anni fino al raggiungimento del sessantesimo anno di età. Dopo i 60 anni la validità della patente nautica rilasciata o rinnovata è di 5 anni. Naturalmente il tempo di validità può essere ridotto per coloro che siano affetti da infermità fisiche o psichiche o menomazioni anatomiche o funzionali.

Per la convalida il titolare deve presentare domanda, direttamente o con raccomandata, all'ufficio che ha provveduto al rilascio della patente, con allegato il certificato di idoneità fisica.
Il costo per la convalida della patente nautica è di € 14,62 da versare sul c/c 4028 intestato al ministero dei Trasporti per domande presentate ad un ufficio della motorizzazione e di una marca da bollo di € 14,62 per le domande presentate presso le Capitanerie di porto.

Dal 20 dicembre 2008 le visite mediche per il rinnovo della patente nautica devono essere rilasciate presso la struttura pubblica di appartenenza del medico riconosciuto idoneo a tale scopo.

 


           
 Autoscuola Tomassetti - P.IVA 01877390680 - Privacy - Note legali
Powered by Logos Engineering - Lexun ®
23/11/2017