Home        Chi siamo        la Patente        Corsi        Punti        Scuola Vela        Contatti 
 la Patente
la Patente >> Smarrimento furto distruzione

 SMARRIMENTO, FURTO O DISTRUZIONE DELLA PATENTE

Presentare denuncia di smarrimento, furto, distruzione della patente di guida agli Organi di Polizia (Polizia, Carabinieri, Comandi Vigili Urbani) entro 48 ore dalla constatazione. La denuncia fatta all'estero deve essere rifatta presso l'autorità italiana. Presentarsi (se ciò è possibile) con due fototessera a sfondo chiaro e un documento di riconoscimento valido. L'autorità preposta rilascierà una denuncia e un foglio provvisorio di circolazione. La patente oggetto della denuncia da questo momento non è più valida e se ritrovata deve essere distrutta. L'organo di Polizia verificherà se la patente è duplicabile o no dall'Ufficio Centrale Operativo del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti. Se la patente è duplicabile l'Organo di Polizia invierà a suddetto Ufficio un modulo con la fototessera e l'Ufficicio Centrale Operativo invierà a casa dell'interessato la patente tramite posta. Se dopo un periodo di circa due mesi non dovesse essere ancora arrivato è consigliabile telefonare al numero verde 800-232323. Se la patente non risultasse essere duplicabile dall'Ufficio Centrale Operativo l'interessato dovrà rivolgersi agli Uffici Provinciali del Dipartimento Trasporti Terrestri per richiederne il duplicato. Qualora la patente non dovesse essere consegnata dalle Poste e ritornasse quindi all'Ufficio Centrale Operativo, l'interessato dovrà presentarsi presso gli Uffici Provinciali del Dipartimento Trasporti Terrestri per richiederne il duplicato.

Documentazione da presentare:

- Permesso di circolazione rilascaito dagli Organi di Polizia, Carabinieri, Polizia Municipale. Qualora l'Autorità preposta non lo avesse rilasciato, presentare una dichiarazione sostitutiva di notorietà dichiarando il non rilascio del permesso. Scarica dichiarazione

- Denuncia originale (verrà restituita) + relativa fotocopia

- Istanza su modello TT 2112 (in distribuzione allo sportello) compilato e sottoscritto.

- Attestazione del versamento di € (*) sul c/c 9001 I bollettini di conto corrente postale prestampati e con codice a barre sono reperibili presso gli Uffici Postali e gli Uffici Provinciali del Dipartimento Trasporti Terrestri. Non è possibile usare bollettini di c/c postale non prestampati.

- Documento di riconoscimento in corso di validità + fotocopia

- Fotocopia codice fiscale

- Due foto tessera recenti, a sfondo chiaro, con capo scoperto. Una delle due foto verrà autenticata dall'impiegato addetto in presenza dell'intestario della pratica munito di documento di identità in corso di validità e perfettamente leggibile. Nel caso di presentazione dell'istanza da parte di un delegato una delle due fotografie deve essere preventivamente autenticata (ad es. in Comune). La foto può essere autenticata anche dal medico competente (ASL) in sede di rilascio di certificato medico per rinnovo patente.

- Se contestualmente si effettua il rinnovo di validità occorre portare certificato medico in bollo (ASL) in data anteriore a sei mesi + relativa fotocopia. 

- I cittadini extracomunitari dovranno esibire il permesso di soggiorno o carta di soggiorno in originale e in corso di validità + relativa fotocopia, oppure fotocopia del permesso di soggiorno con dichiarazione sostitutiva di atto notorio di conformità all'originale, se la domanda è presentata da un delegato.

- Se la domanda è presentata da persona diversa dall'interessato l'impiegato addetto alla ricezione della domanda dovrà procedere all'identificazione del delegato a mezzo di un valido documento di identità personale dello stesso. Occorrerà produrre altresì una delega sottoscritta dall'intestatario della pratica con firma semplice accompagnata da un valido documento in fotocopia del delegante.



Nota Bene: La patente di guida può non essere duplicabile dall'Ufficio Centrale Operativo (U.C.O.) per i seguenti motivi:
• nell'Archivio Informatico Nazionale non risulta la scadenza della patente di guida;
• nell'Archivio Informatico Nazionale non risulta il numero della patente di guida posseduta; 
• nell'Archivio Informatico Nazionale risultano ostatività. 
L'utente potrà infine rivolgersi all'Ufficio provinciale del Dipartimento Trasporti Terrestri (ex Motorizzazione Civile) nel caso in cui il duplicato emesso dall'U.C.O. rechi un errore sui dati ovvero quando la foto sia stata stampata male, i dati siano poco leggibili, la laminazione non sia uniforme. In tali casi l'ufficio provinciale potrà rilasciare un "duplicato d'ufficio" previa verifica dell'avvenuto pagamento dei diritti di cui alla legge 870/86.

Per i connazionali iscritti all'A.I.R.E. si delineano due ipotesi per il rilascio del duplicato della patente di guida italiana:
1. Richiesta di un duplicato da parte di un cittadino italiano residente in uno Stato dell'Unione Europea:in tal caso il duplicato dovrà essere rilasciato dalla competente autorità dello Stato in cui il titolare della patente da duplicare ha fissato la residenza, conformemente a quanto stabilito dalla direttiva 91/439/CEE. 
2. Richiesta di duplicato da parte di un cittadino italiano residente in uno Stato extracomunitario e iscritto all'A.I.R.E.:in questa ipotesi gli Uffici D.T.T. potranno rilasciare il duplicato secondo le consuete modalità operative. 


Per il C.A.P., Certificato di Abilitazione Professionale, è necessario presentare richiesta di duplicato del C.A.P. 


(*) Per gli importi corretti contattare l'ufficio provinciale competente.

 

Documenti necessari per richiedere il duplicato del Certificato di Idoneità per la guida dei Ciclomotori a seguito di smarrimento, furto o distruzione


1) Domanda redatta su modello denominato mod. TT 2112 ( ) in distribuzione presso gli UMC debitamente compilato e sottoscritto;

2) Versamenti redatti sul c/c 9001 Euro 9,00; l'attestazione di avvenuto pagamento deve essere incollata nell'apposito spazio.

Nel caso in cui i dati anagrafici del titolare siano diversi da quelli riportati sul Cig occorre allegare l'attestazione del versamento di € 29,24 sul c/c 4028 ;
3) Se la data di scadenza del Certificato di Idoneità per guida dei ciclomotori NON risulta memorizzata nell'anagrafe degli abilitati alla guida occorre presentare Certificato Medico in bollo (con data non anteriore a sei mesi) rilasciato dall'Ufficiale Medico Sanitario di cui all'art. 119 comma 2 o 4 del Codice della Strada (medico appartenente all'Azienda Sanitaria Locale "ASL", medico militare medico FFSS.) e fotocopia dello stesso.

Fino alla data di applicazione delle disposizioni attuative della direttiva 2006/126/CE del Parlamento europeo e del Consiglio la certificazione medica potrà essere anche rilasciata da "medici di medicina generale" (i cosiddetti medici di base) che svolgono la loro attività sia in regime libero professionale sia nell'ambito di strutture pubbliche, la quale attesti che l'interessato sia in possesso di "condizioni psicofisiche di principio non ostative all'uso del ciclomotore". In questo caso la certificazione medica dovrà essere in bollo e dovrà riportare i dati completi del richiedente. Nel caso in cui la data di scadenza sia stata già memorizzata e non sia ancora trascorsa, il richiedente non ha l'obbligo di presentare il Certificato Medico.

Nel caso si tratti di richiesta di duplicato per smarrimento, furto o distruzione di CIG "speciale" occorre presentare certificato medico in bollo (con data non anteriore a sei mesi) rilasciato dalla Commissione Medica Locale di cui all'art. 119 comma 4 del Codice della Strada e fotocopia dello stesso;

4) Per i candidati minorenni

copia del documento di identità, in corso di validità, del genitore che esercita la patria potestà o del tutore il quale firma la richiesta ;
5) Attestazione di resa denuncia di smarrimento o sottrazione del CIG rilasciata dagli Organi di Polizia Italiani e fotocopia o dichiarazione sostitutiva di resa denuncia redatta su apposito modello;

- I cittadini extracomunitari dovranno, inoltre, esibire (in originale o in copia autenticata o in copia semplice con dichiarazione sostitutiva di atto notorio di conformità all'originale in proprio possesso) anche il Permesso di Soggiorno o Carta di Soggiorno (più fotocopia) tanto al momento della presentazione della richiesta quanto al momento del rilascio del provvedimento.

Soggetti legittimati alla presentazione della domanda:

Diretto Interessato esibendo un documento di identità in corso di validità;

Persona delegata con documento di identità in corso di validità munita di delega su carta semplice sottoscritta dal titolare della domanda più fotocopia del documento di identità del delegante in corso di validità;

Autoscuola o Studio di Consulenza Automobilistica munita di fotocopia del documento di identità del delegante in corso di validità.

Se il richiedente non è in possesso di carta di identità italiana,l'identificazione può avvenire tramite documento di riconoscimento equipollente, rilasciato da una amministrazione dello Stato italiano o di altri Stati.

Se il documento è redatto in lingua straniera, deve essere allegata una traduzione in lingua italiana (tranne i casi in cui esistono esenzioni stabilite da leggi o accordi internazionali) redatta dalla competente rappresentanza diplomatica o consolare e legalizzata in prefettura, ovvero da un traduttore e giurata innanzi al cancelliere giudiziario o notaio


           
 Autoscuola Tomassetti - P.IVA 01877390680 - Privacy - Note legali
Powered by Logos Engineering - Lexun ®
25/09/2017